Un nuovo look per il fotovoltaico.

ILOOXS è un’azienda giovanissima che vuole portare soluzioni innovative, attraverso la tecnologia, nei campi della moda, del design, dell’automotive e della tecnologia. Un’idea forse non nuova, ma sicuramente innovativa e “Made in Italy”. Abbiamo intervistato Fabrizio Chiara, uno dei fondatori, che ci racconta con passione di questo “sogno”.

tettofotov

Fabrizio Chiara: ILOOXS è un progetto nato da me, Fabrizio Chiara, e dall’Ing. Giancarlo Casellato nella metà del 2013. Il bisogno di energia per i nostri dispositivi elettronici, ci ha portato a ragionare su questo problema, analizzando le soluzioni presenti sul mercato e come queste non rispondessero ai nostri bisogni. Dopo una lunga ed attenta ricerca, abbiamo iniziato la progettazione lo sviluppo di un prototipo (semi funzionante) di un accessorio di moda, wearable, dal design distintivo e minimale, che permetteva attraverso il sole (e non solo), la generazione e l’accumulo “on the go” di energia, in modo da poter risolvere il bisogno di energia in caso di bisogno. A seguito di alcuni incontri con dei famosi brand di moda, ci è stato fa o notare che il pannello solare era antiestetico e che era lesivo per il brand. Essendo il nostro oggetto fortemente legato alla moda, creato per essere “completamente customizzabile dal cliente”, il mercato B2B era per noi importantissimo e non potevamo permetterci di perderlo. Nel maggio del 2015, inizialmente io (Fabrizio Chiara) ho iniziato a testare alcune tecnologie che permettessero di personalizzare il pannello fotovoltaico e per circa 6 mesi non vi è stato verso di ottenere dei risulta soddisfacenti. Solamente a novembre, dopo aver incontrato uno dei nostri nouvi soci, Andrea Demonte, siamo riusciti a realizzare un primo prototipo­ test di pannello personalizzato, con un’efficienza finalmente interessante. Si trattava di un’efficienza del 50% rispetto al pannello originale. Con il supporto di Giancarlo ed un grosso lavoro di team, siamo riusciti dopo altri 6 mesi a migliorare il processo e a iniziare ad ottenere risultati estetici e di efficienza tali, che ci hanno portato a depositare la domanda di brevetto. Da li a 5 mesi abbiamo strutturato meglio il progetto, che prevede il parcheggio temporaneo dell’accessorio di moda iniziale (con la promessa di terminarlo e realizzarlo nel breve/medio periodo per poi lanciarlo sul mercato), e di partire con un business più grande e importante, cioè quello di fornire soluzioni fotovoltaiche custom per diversi settori che vanno dalle costruzioni passando per l’automotive, la nautica, la moda e il design, senza tralasciare la tecnologia.

ultrathinsolarpanelPannelli solari ultra-sottili: la rivoluzione negli accessori indossabili

Greengyne: Com’è composto il team di ILOOXS?

FC: Allo stato attuale, ILOOXS Technologies è composto da 3 soci fondatori e rientrerà a piano titolo tra le cosiddette startup innovative. Esternamente il team è supportato da altre due figure. Nel dettaglio: FABRIZIO CHIARA, esperto e consulente di comunicazione non convenzionale, blogger nel settore fashion/tech per Blaggando. Creativo, curioso e instancabile sognatore, pensa che si possa cambiare il mondo con le idee “strane” e con una “dot.COM”.
L’Ing. GIANCARLO CASELLATO, consulente per la parte elettronica nel settore automotive e in altre aree di ricerca “pesante”. Oltre 25 anni di esperienza, ex capo dipartimento Architetture elettroniche del Centro Ricerche Fiat (FCA), tra i tanti progetti, ha lavorato attivamente su Common Rail e Start&Stop su  Ferrari. Dopo la sua esperienza dirigenziale è divenuto capo di sé stesso, fondando GQUADRO, la sua società di consulenza. ANDREA DEMONTE, consulente e formatore in diverse multinazionali, è considerato un “guru” nel suo campo, e lo dimostra con la sua esperienza ed i risultati ottenuti ad altissimi livelli, riconosciuti dai massimi esperti nel settore. Nel team, anche se esternamente siamo supportati da SIMONA SANTORO, Laurea Magistrale in Scienze Politiche conseguita presso l’Università di Torino, Business developer e responsabile commerciale della “Santoro for Luxury Yachts” azienda attiva nella nautica di pregio e nell’arredamento di lusso. DANIELE PES, ingegnere informatico con un MBA al MIP di Milano. Esperienze pluriennali con ruoli diversi in multinazionali. Attualmente Responsabile Open Innovation e Digital Transformation di “Altromercato”. Per passione lavora a supporto di startup in stadio early stage in “Innovits”.

kirigami-solar-panels-that-twist-and-turn-for-the-sun
(Pannelli solari flessibili e pieghevoli)

Greengyne: In cosa consiste l’offerta ILOOXS e a chi si rivolge essenzialmente?

FC: ILOOXS Technologies, ha sviluppato (e tutelato con Patent Pending) un nuovo processo industriale con il quale intende ridisegnare il modo di sfruttare la tecnologia fotovoltaica, applicandola ovunque sia possibile esporre dei pannelli al sole. Il processo è compatibile con tutte le tecnologie di celle fotovoltaiche che conosciamo, in quanto permette di ricoprire la superficie fotovoltaica con dei pigmenti colorati senza ridurre in maniera importante l’efficienza; questo permette di personalizzare completamente il pannello con una grafica a piacere; ad esempio possiamo riprodurre superfici che assomigliano al legno o al marmo, ma anche riprodurre dei quadri famosi, in un’ottica di arredo integrato, o il logo di un brand. Il processo riesce ad avere un ottimo effetto estetico (risolvendo il problema iniziale che i brand di moda ci avevano posto), mantenendo comunque elevata l’efficienza e quindi la funzione primaria delle celle solari, poste nel pannello. La soluzione che noi proponiamo, ha campi applicativi diversi tra loro sebbene vada a risolvere sempre il medesimo problema. Nel settore delle costruzioni e delle smart cities per esempio, possiamo integrare l’uso del fotovoltaico di ILOOXS, anche in quelle zone in cui vincoli legislativi a tutela del patrimonio paesaggistico, architettonico e storico, al momento ne limitano o addirittura, ne vietano l’impiego. Per quanto riguarda il settore automotive, siamo in grado di creare soluzioni fotovoltaiche senza mutare il design estetico e aumentando l’autonomia dei veicolo elettrico. Nella nautica stiamo proponendo alcune parti (anche calpestabili) delle barche, che possono trasformarsi in generatori di energia pulita, che alimentano il pacco batterie, in modo da poter essere completamente liberi dai motori tradizionali quando si è in rada (per esempio), potendo godere di totale tranquillità senza fumi, rispettando l’ambiente e risparmiando carburante. Nella moda come nel design e nel settore tecnologico, permettiamo l’integrazione del fotovoltaico, ove è fondamentale il lato estetico, aumentando il comfort d’uso di accessori e oggetti, liberandoli dalla presa elettrica, diventando totalmente indipendenti. I nostri diretti interlocutori al momento sono architetti, creativi e altre figure professionali che si trovano a dover proporre soluzioni innovative ai loro clienti, rimanendo fedeli ai concetti di design, indipendenza energetica e impatto ambientale, sempre più all’ordine del giorno.

135w-marine-use-waterproof-semi-flexible-font-b-solar-b-font-font-b-panel-b-font
(Pannelli solari semi-flessibili ed idrorepellenti per yachts e natanti)

Greengyne: I tentativi precedenti di portare il fotovoltaico nel settore fashion non hanno avuto molta fortuna o quanto meno non una grande diffusione. Problemi tecnologici o il mercato non era pronto?

FC:La domanda in questione, coglie perfettamente due limi che attualmente sembrano essere risolti dalla nostra soluzione. In realtà con le borse solari l’approccio era corretto o per il periodo, considerando le barriere materiali date dai pannelli solari, dal loro costo e dalla loro e scienza. Il caso più importante e riconosciuto è quello di Ennio Capasa che con Costume National, riuscì a vendere circa 5.000 borse, giocando su un’estetica minimale e precisa che rendeva gradevole il pannello posizionato sul prodotto. Era un prodotto di lusso, con un prezzo indicato per una categoria di un certo tipo, ma è comunque riuscito ad ottenere un risultato incredibile. All’epoca i cellulari non avevano grosse richieste di energia al contrario degli smartphone attuali (duravano alcuni giorni con una sola ricarica), e quindi sono cambiate anche le dinamiche energetiche, che stanno dando una forte spinta verso quegli accessori, che sono in grado di generare ed accumulare energia. 10 anni fa se, ci pensiamo, era tu o molto diverso; oggi è impensabile vivere non connessi, perché il mondo va così veloce che senza uno smartphone, un tablet o un hotspot wifi, ci sentiamo persi. E’ questo il vero motivo per cui oggi la moda si è evoluta ed è pronta con prodotti nuovi a seguire i trend e le esigenze di un mondo che non si ferma mai.

solarbag
(Borsa solare)

Greengyne: Come si conciliano tecnologia ed efficienza energetica con il fattore estetico, di fondamentale importanza soprattutto nel mondo fashion e design?

FC:Per il team di ILOOXS Technologies è stato ed è tutt’oggi il nostro “mantra”. Fin da quel giorno di maggio 2015, quando mi misi a ragionare su come fare per risolvere il problema indicatomi dai brand di lusso, i miei due indicatori principali erano e sono: Bellezza ed e Efficienza. Se si vuole avere un risultato esclusivamente estetico, si deve essere consci del fatto che l’efficienza verrà sacrificata a scapito della bellezza visiva. Viceversa se vogliamo ottenere un prodotto performante, il risultato este co verrà penalizzato. E’ come quando si ha una bilancia fra le mani, e si cerca di mantenere sempre in perfetto equilibrio i piatti. E’ un processo di studio e tentativi (ad oggi non riesco più a ricordare quante prove abbiamo fatto per raggiungere questo risultato), che ci ha porta ad avere risultati estetici e di performance importanti, che ci permettono di avere un vantaggio competitivo anche senza un brevetto. Il khow how prodotto è per noi fonte di orgoglio, ma sappiamo anche che dobbiamo continuare a migliorare se vogliamo mantenere questo vantaggio. La fortuna del nostro team è che tutti siamo molto perfezionisti, io forse un po più attento al design, Giancarlo all’efficienza e Andrea al risultato tecnico dato dal processo, ed è proprio per questo, parlando con i nostri attuali potenziali clienti, che stiamo calibrando meglio il tiro in funzione delle richieste del nostro committente.

solarboat
(Duffy London Solar Yacht Concept)

Greengyne: Sono già disponibili sul mercato dei prodotti che integrano la tecnologia proposta da ILOOXS e quali obiettivi di mercato vi ponete?

FC: Attualmente stiamo realizzando dei prototipi per dei nostri clienti, in modo da poter dimostrare fisicamente il potenziale di ILOOXS abbinato ai loro prodotto, e presentando dei preventivi di spesa che possano essere interessanti sia per loro, che per il nostro fatturato. Noi ci teniamo a vendere una soluzione vera, tangibile, che non sia solo tante parole. Diciamo che l’arrosto ci piace molto, e il fumo lo lasciamo ai venditori specializzati. Secondo la nostra road map, anche in funzione delle richieste dei nostri clienti, è ragionevole pensare che i primi prodotti sviluppati da ILOOXS, saranno sul mercato verso la metà del 2017. ILOOXS Technologies punta ad entrare nei diversi merca già citati in precedenza, per conquistarli e diventarne leader. La nostra tecnologia è così dirompente che stravolge i paradigmi della tecnologia fotovoltaica, diventando un effetto leva proprio di questa. La nostra strategia è la stessa dimostrata nella “Piramide del Lusso” usata anche dallo stesso Musk, fondatore di Tesla Motors, dove al vertice si trova un prodotto esclusivo, che poche persone (quelle più ricche) possono permettersi. Questo perché la nostra soluzione ha un costo per un target cliente non in linea con un mercato di massa, almeno attualmente. Man mano che cresceremo e ci struttureremo, anche a livello industriale, il prezzo tenderà a scendere e quindi diventerà accessibile a sempre più persone, trasformandosi in un business accessibile a molti grazie alla riduzione dei costi dovuta alle dinamiche delle economie di scala. Attualmente siamo nella fase di “startup” vera e propria, dove in parallelo al lavoro su prodotto e cliente, stiamo operando per concludere nel minor tempo possibile, la prima fase di fundraising che ci permetterà di accelerare nella crescita e raggiungere il primo step. Sebbene siamo strutturati con una piccola linea di produzione (con un limite dimensionale e di Mq/annui), la nostra intenzione è quella di poterci strutturare con la giusta a attrezzatura ed impianto di produzione, per essere pronti nel momento in cui inizieremo la produzione vera e propria. Il capitale che stiamo raccogliendo ci permetterà anche di poter presentarci al mercato mediante alcune fiere di settore molto importanti, proprio con l’obiettivo di crearci nel minor tempo possibile, un bacino di clienti che ci renda sostenibili. La cosa più sbagliata che possa fare un’azienda come la nostra in questa fase, è quella di dire ad un cliente di non essere pronta. Noi abbiamo già una certa esperienza imprenditoriale e forti di questa, vogliamo ridurre al minimo i rischi, che un’attività come questa può presentare.

pauline_van_dongen_commercialisation_of_wearable_technology_dezeen_1288_000_play(L’energia solare sposa il mercato fashion)

(Courtesy: Angelo Balzaretti, Greengyne)

New solar power look: ILOOXS

ILOOXS is a very young company that wants to bring innovative solutions, through technology, into the fields of fashion, design, automotive and technology. Perhaps not a new idea, but certainly innovative and “Made in Italy”. We interviewed Fabrizio Chiara, one of the founders, who passionately told us about this dream.

tettofotov

Fabrizio Chiara: ILOOXS Technologies is a project born from Eng. Giancarlo Casellato and myself in mid 2013. The energy needed by our electronic devices made us think about this issue, but analysing the solutions available on the market we realized that they were not ideal for our needs. After long and careful research, we started planning the development of a (semifunctioning) prototype of a wearable fashion accessory with distinctive and minimalist design, which would allow, through the sun (and beyond), the generation and accumulation of energy “on the go”, in order to solve the need for energy if needed. Following meetings with some of the famous fashion brands, it was noted that solar panels were ugly and detrimental to the brand. Since our object is strongly linked to fashion, we created a product that was “completely customizable by the customer,” the B2B market was very important for us and we could not afford to lose it. In May 2015, I (Fabrizio Chiara) started to test some technology that would allow customization of the photovoltaic panel but for the first six months we did not get satisfactory results. Only in
November, after meeting our new partner Andrea Demonte, we finally managed to create a testprototype custom cell with an interesting efficiency. It had an efficiency of 50% compared to the original cell.
With the support of Giancarlo and a lot of teamwork, we managed to improve the process in another 6 months and started getting such aesthetic and valuable results that we filed the patent application. Within five months we optimized the project, which involved temporarily parking the initial fashion accessory (with a promise to finish it
and produce it in the short/medium term and then launch it on the market), and started a bigger and more important business that is to provide customized photovoltaic solutions for various sectors ranging from construction to automotive, boating, fashion and design, not to mention technology.
ultrathinsolarpanel(Ultra thin solar panels: the wearable technology revolution)

Greengyne: What is the composition of the team of ILOOXS?
FC: At present, ILOOXS Technologies, that will now enter into the title plan of the so called innovative startups, consists of three founding partners. Externally, the team is supported by two other figures. In detail, the partners are: FABRIZIO CHIARA, expert and consultant in unconventional communications, blogger in fashion/tech sector
Bloggando. Creative, curious and tireless dreamer, he thinks that they can change the world with “strange” ideas and with a “.COM.”
ENG. GIANCARLO CASELLATO, consultant for electronics in the automotive sector and in other “heavy” research areas. Over 25 years of experience, former head of electronic architectures department at Fiat Research Centre (FCA). Among his many projects, he has been actively involved in Common Rail and Start & Stop on Ferrari. Following his managerial experience he became his own boss, founding GQUADRO, his consulting firm. ANDREA DEMONTE, consultant and trainer in different multinationals, is considered a “guru” in his field, as shown by his experience and results at the highest levels, recognized by leading experts in the field. Externally we’re supported by DANIELE PES, degree in Computer Engineering and MBA at MIP of Milan, who has different roles and experiences in many several international companies, now Chief Open Innovation and Digital Trasformation of “Altromercato”. He works in “Innovits” with passion, to support the early stage startup. SIMONA SANTORO, degree in Politic Science, Entrepreneur and Business Developer  in yacht and goods luxury market.
kirigami-solar-panels-that-twist-and-turn-for-the-sun
(Solar panels that twist and turn for the sun)

Greengyne: What is ILOOXS offer and to whom is it essentially addressed to?
FC: ILOOXS Technologies, has developed (and protected with Patent Pending) a new industrial process by which it intends to redesign the way to exploit photovoltaic technology, applying it wherever it is possible to expose panels to the sun. The process is compatible with all photovoltaic cell technologies that we know, and it allows to cover the photovoltaic surface with coloured pigments without significantly reducing its
efficiency; this consents to completely customize the panel with graphics at will; for example we can create surfaces that look like wood or marble, but also famous paintings, to provide an integrated look, or a brand logo. The process has a great aesthetic effect (solving the initial problem posed by the fashion brands) while maintaining high efficiency, and therefore the primary function of the solar cells placed in the panel. The
solution that we propose has several application, although it always solves the same problem. In the construction sector and smart cities, for example, we can integrate the use of the photovoltaic of ILOOXS even in those areas where legislative requirements for the protection of the landscape, architecture and historical sites, limit or even prohibit
the use. As per the automotive industry, we are able to create photovoltaic solutions without changing the aesthetic design while increasing the autonomy of the electric vehicle. In boating we are proposing some parts of the boats that can be turned into clean energy generators, which power the battery pack, so you can be completely free from traditional engines when you are at anchor (for example), and you can enjoy total tranquillity without fumes, respecting the environment and saving fuel. In fashion, as
well as in design and technology sector, where the aesthetic side is vital, we allow the integration of photovoltaics, increasing accessories and objects comfortable use, freeing them from the electrical outlet, becoming fully independent. Our main interlocutors at the moment are architects, designers and other professionals who have to offer innovative solutions to their customers while remaining faithful to the concepts of
design, energy independence and environmental impact, which are more and more commonplace.
135w-marine-use-waterproof-semi-flexible-font-b-solar-b-font-font-b-panel-b-font
(Waterproof semi flexible solar panel for yachts and boats).

Greengyne: Previous attempts to bring photovoltaics into the fashion industry have not had much luck or at least not a big spread. Technological problems or the market was not ready?
FC: Your question perfectly captures two limitations which currently seem to be solved by our solution. Although in the past there had been products that fit the moment, as in the case of the solar bag, which approach was advanced for the moment, given the material, cost, and efficiency limitation. The most famous case is that of Costume National by Ennio Capasa who managed to sell about 5,000 bags playing on a minimal
and precise appearance which made the panel located on the product look pleasant. It was a luxury product, with a price designed for a certain category, but still managed to get an amazing result. At that time, mobile phones did not require too much energy compared to current smartphones (they lasted several days on a single charge), and therefore also the energy dynamics is changing as they are giving a strong push towards those accessories that are able to generate and store energy. 10 years ago things were very different; today it is unthinkable not to be connected, because the world is moving so fast that without a smartphone, tablet or wifi hotspot, we feel lost. And this is the real reason why today’s fashion has evolved and is ready to follow the trends and the needs of a world that never stops with new products.
solarbag
(Solar powered handbag)

Greengyne: How can we reconcile technology and energy efficiency with the aesthetic factor, which is of fundamental importance especially in the fashion and design worlds?
FC: For the ILOOXS Technologies team it has been and still is our “mantra”. Ever since that day in May 2015, when I began to think about how to solve the problem posed by the luxury brand, my two main indicators were and are: Beauty and Efficiency. If you want to have a solely aesthetic result, one must be aware of the fact that efficiency will be sacrificed at the expense of visual beauty. Conversely, if we want to achieve a highperformance product, the aesthetic result will be penalized. It’s like when you have a scale in your hands, and try to always keep the dishes in perfect balance. It is a study and trial process (today I can no longer remember how many tests we have done to achieve this), which lead us to have aesthetic results and important performances, which
allow us to have a competitive advantage even without a patent. The knowhow is a source of pride for us, but we also know that we must continue to progress if we want to maintain this advantage. The luck of our team is that we are all perfectionist, I am maybe a little more attentive to design, Giancarlo to efficiency and Andrea to the technical result of the process, and it is precisely for this reason that we are calibrating
the best shot according to the demands of our customer.
solarboat
(Duffy London Solar Yacht Concept)

Greengyne: Are there any products that integrate the technology proposed by ILOOXS on the market already?
FC: We are currently building prototypes for our customers, in order to physically demonstrate the potential of the combined ILOOXS product, and we are presenting cost estimates that may be of interest both for them and for our revenue. We would like to sell a real, tangible solution instead of nice words. Let’s say that we like the action very much, and we leave the talk to the specialized vendors. According to our road map, also
in response to requests from our customers, it is reasonable to think that the first products developed by ILOOXS, will be on the market by the middle of 2017.
Greengyne: What are the market objectives of ILOOXS?
FC: ILOOXS Technologies aims to enter in the different markets already mentioned above, to win them over and become leader. Our technology is so disruptive that it alters the paradigms of photovoltaic technology, becoming just an effective leverage. Our strategy is the one shown in the “Pyramid of Luxury” also used by Musk, founder of Tesla Motors, where the Summit is an exclusive product that few people (the richest) can afford. That’s because our solution has a cost for a targetcustomer
not in line with a mass market, at least at the moment. As we grow and get structured, even at industrial level, the price will tend to go down and become available to more people, turning into a business accessible to many by reducing costs thanks to the dynamics of economies of scale. We are currently in the “startup” phase where, in parallel to the work on the
product and with the customers, we are working to conclude as quickly as possible the first phase of fundraising that will enable us to accelerate growth and achieve the first step. Although we are structured with a small production line (with a size and sq.m/year limit), our intention is to structure ourselves with the right equipment and a manufacturing facility, to be ready when we will start the real production. The capital that we are gathering will also allow us to present ourselves to the market through some very important trade fairs, with the objective of creating in the shortest possible time, a pool of customers that make us sustainable. The worst thing a business like ours can do at this stage, is to tell a client it is not ready. We have already had that type of business experience, and want to minimize the risk that an activity such as this can present.

pauline_van_dongen_commercialisation_of_wearable_technology_dezeen_1288_000_play
(Solar power is fashionable)

(Courtesy: Angelo Balzaretti, Greengyne)

ILOOXS, the Italian Custom photovoltaic surface

ILOOXS Technologies was a startup that developes the innovative solar panel design.

TURIN – The Italian entrepreneurs Fabrizio Chiara, Giancarlo Casellato e Andrea Demonte, are started with a new incredible hi-tech startup ILOOXS Technologies. The product is a new photovolotaic solution that integrate the best Italian technology, creativity and mindset.


(Only Italian version)

Their technology consist in a photochemical industrial process that permits to re-create any image, texture or colours that transform with a “camouflage” effect the photovoltaic panel in any custom surface with a easy integration ad installing method also there are architectural, historical and landscape limitations. The ILOOXS Technologies team is formed by: Fabrizio Chiara, the unconventional communication consultant, Giancarlo Casellato, Engineer, ex Chief Electrical/Electronic Systems and Architectures department of Fiat Research Center, Andrea Demonte, consultant and former managment to FCA, and 2 advisor Simona Santoro Yacht and Luxury sales manager e Daniele Pes, Chief Open Innovation and Digital Transformation of “Altromercato”, Board Member in a no-profit association to support Italian Startup Idea”InnoVits”

(Fonte: Diario Innovazione)

ILOOXS, la startup del fotovoltaico custom

ILOOXS Technologies è una startup che produce pannelli fotovoltaici personalizzati con immagini, texture e disegni completamente innovativi

TORINO – Quando parliamo di Made in Italy è difficile non pensare a oggetti, soluzioni, accessori anche esteticamente belli e dall’alto design. Ammettiamolo, quanto gusto, siamo tra i migliori al mondo e cerchiamo di rendere bello anche ciò che, per il suo utilizzo, a volte diventa impattante all’esterno. E’ ciò che hanno fatto Fabrizio Chiara, Giancarlo Casellato e Andrea Demonte, creatori di ILOOXS Technologies che hanno inventato dei pannelli solari unici al mondo, in grado di poter essere installati su qualsiasi superficie riducendo completamente l’impatto estetico di un pannello fotovoltaico.

Già, perché è i pannelli creati da ILOOXS, grazie ad un processo fotochimico che avviene durante le fasi di lavorazione stessa del prodotto, possono avere colori, texture e disegni diversi e possono così adattarsi a quelle superfici che, per normativa, non possono prevedere l’installazione di pannelli fotovoltaici, come ad esempio tutti i beni culturali e architettonici. Mantenendo, peraltro, una elevata efficienza. Un risultato ottenuto dopo tante sperimentazioni e anche porte sbattute in faccia da chi pensava non fosse possibile creare un pannello fotovoltaico con tali caratteristiche. E grazie a un team formidabile che ci ha creduto sin dall’inizio: Fabrizio Chiara, esperto di comunicazione, Giancarlo Casellato, ingegnere, ex dirigente del dipartimento di Electrical/Electronic Systems and Architectures del Centro Ricerche Fiat, Andrea Demonte, esperto di consulenza, formazione e management e gli advisor Simona Santoro esperta di commercializzazione di prodotti di lusso e Daniele Pes, responsabile Open Innovation e Digital Transformation di “Altromercato”, Board Member di “InnoVits” e Capo Innovazione di “TAU-MA».

(Fonte: Diario Innovazione)